fbpx

Come registrare un marchio: come funziona

Come registrare un marchio: come funziona

Quando si avvia una startup è importante sapere come registrare un marchio o affidarsi a professionisti in grado di aiutare a svolgere questa procedura. Avere a disposizione in modo esclusivo di un proprio marchio significa rendere riconoscibile ovunque l’azienda. Un marchio registrato permette inoltre di difendere la propria attività da eventuali aziende concorrenti che possano sfruttare la notorietà altrui per trarne profitto. Ne abbiamo parlato anche nell’articolo dedicato al Bando Marchi+ 2021.

Registrare un marchio in Italia e nel mondo

In questa guida troverete una panoramica della procedura per la registrazione in Italia di un marchio. Tenete però conto che ci sono vari livelli di registrazione di un marchio al di fuori del nostro paese. Infatti è possibile registrare il proprio marchio all’interno della Comunità Europea, ma non solo. Si può procedere alla registrazione del proprio marchio anche presso quei paesi che aderiscono al regime del marchio internazionale. Infine vi sono paesi che osservano una propria normativa. Ma partiamo spiegando come si fa a registrare un marchio in Italia.

Tipi di marchio registrabili

Per quanto possa sembrare curioso, sono davvero numerose le tipologie di marchi registrabili. Senza andare troppo nel dettaglio ecco la lista dei marchi registrabili.

  • verbale
  • figurativo
  • di forma o marchio tridimensionale
  • sonoro
  • di colore
  • di movimento
  • multimediale
  • di posizione
  • olografico

Gran parte delle richieste di registrazione di un marchio riguardano le prime due categorie. La prima registra il nome dell’azienda o di un prodotto ed è costituito esclusivamente da una o più parole. La seconda può essere un’immagine con o senza scritte. Sarà poi importante lavorare su un marchio che sia realmente originale, soprattutto in relazione all’ambito merceologico dove si andrà a operare. Nel caso si abbiano dubbi si può procedere a una ricerca di anteriorità per non incorrere in istanze poste in essere da altre aziende.

Come registrare un marchio: la domanda

Per avviare la procedura per la registrazione di un marchio in Italia bisogna collegarsi al sito della UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi). Ogni singola richiesta può riguardare un singolo marchio. Un altro degli elementi fondamentali su come registrare un marchio riguarda le classi merceologiche oggetto della richiesta.

Si tratta di un particolare di cruciale importanza, perché non solo determina in modo univoco l’ambito in cui il marchio produce i suoi effetti dal punto di vista pubblicitario. Le norme relative alla registrazione dei marchi non prevede la possibilità di aggiungere in seguito ulteriori categorie merceologiche.

Alla domanda, oltre al marchio da registrare, saranno allegate le informazioni relative alla società e le persone fisiche a essa collegate. Dovrà essere presente anche l’eventuale documentazione relativa all’incarico, nel caso ci si avvalga di un professionista o di uno studio specializzato su come si fa a registrare un marchio.

Le due fasi del controllo della domanda

L’esame da parte dell’UIBM consiste in due parti fondamentali. La prima è puramente formale e va a verificare che la domanda sia completa in ogni sua parte. La seconda parte è più propriamente tecnica e va a verificare se il marchio rispetti alcuni vincoli di legge. Bisogna sempre ricordare che non sono consentiti marchi che possano essere offensivi, violenti o che in qualche modo violino la legge. L’Ufficio Italiano dei Marchi e Brevetti non effettua alcun controllo riguardo la corrispondenza con altri marchi preesistenti, se non in casi davvero palesi.

Come registrare un marchio: la pubblicazione e la certificazione

Una volta terminato l’esame il marchio viene pubblicato in modo che tutti gli interessati possano fare opposizione entro tre mesi. In assenza di richieste in tal senso, viene rilasciato il certificato di registrazione del marchio che ha validità sul suolo italiano.

Scegli Up2lab per la tua startup e la registrazione del marchio

Se vuoi avviare una startup, ma hai dubbi sulle procedure e non sai come registrare un marchio, rivolgiti a noi. Il nostro team ti seguirà passo per passo, anche nell’individuazione del marchio corretto e per la sua registrazione. Non attendere oltre, scrivici e fissa un appuntamento.

Related Posts
Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Chiama Ora